QUANDO TOSARE E QUANTO TAGLIARE IN MODO PROFESSIONALE

Nel nord d’Italia,

dove il clima invernale è più freddo, l’erba più comuni sono le microterme e vanno tagliate quando raggiungono un’altezza tra i 7,5 e i 9 cm, generalmente una volta a settimana. La regola generale è di non tagliare il prato più di 1/3 della sua altezza. Se il prato è cresciuto troppo e sarebbe necessario tagliare più di 1/3 per arrivare all'altezza desiderata, allora sarebbe preferibile tagliare 1/3 subito e un altro terzo dopo due o tre giorni. Il miglior momento della giornata per tosare è la sera, quando il sole è basso all’orizzonte e l’erba più asciutta.

Nel centro e sud d’Italia,

sono molto comuni anche le macroterme, che vanno tagliate quando raggiungono un’altezza tra i 5 e i 6,5 cm. Se il prato è troppo alto per poterne tagliare un terzo ed ottenere un’altezza accettabile, tagliane un terzo e poi attendi due o tre giorni prima di tagliarne un altro terzo. Il miglior momento per la tosatura è la sera, quando il sole è basso all’orizzonte.

Se l’erba viene tosata per più di un terzo della sua altezza, si avrà la formazione di grandi accumuli di sfalcio sulla superficie del prato, una decomposizione più lenta, e si otterrà un prato che apparirà ispido e di certo meno bello. Se necessario, rimuovere la tosatura col rastrello o con un soffiatore.

È importante ricordare che tagliare il prato troppo corto può impedire o limitare la crescita delle radici e dunque indebolire l’erba. Qui di seguito troverai alcune indicazioni per la tosatura in base al tipo di erba.

Quando tosare e quanto tagliare_03

Tosatura consigliata, tipo di erba centimetri di altezza

Lolium 

da 5 a 6 cm

Paspalum

da 5 a 7,5 cm

Gramigna

da 2,5 a 3 cm

Erba centipede (Eremochloa ophiuroides)

da 3,5 a 5 cm

Festuca

da 5 a 6 cm

Erba fienarola

da 6 a 7,5 cm

Loglio comune

da 5 a 6 cm

Logliarella americana

da 5 a 7,5 cm

Festuca

da 6 a 8 cm

Zoysia

da 2,5 cm a 5 cm



Quando si taglia il prato, si possono creare delle semplici strisce sul prato fino ad arrivare a delle vere e proprie opere d’arte che rendono il giardino davvero bello da vedere. Da anni i manti erbosi su cui vengono praticati diversi sport vengono decorati con strisce, motivi a scacchi oppure onde. Anche noi, nel nostro giardino possiamo dare questo tocco professionale!

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non servono ore ed ore di lavoro, ma mentre che si sta tosando, è possibile creare dei motivi semplici e d’effetto. Infatti, il peso della sabbia nei rulli sposta l’erba in diverse direzioni creando strisce chiare o scure.


Per cominciare, misura il prato e stabilisci il motivo da realizzare. Se vuoi creare delle strisce, prima tosa il perimetro del giardino, poi tosa l'erba da un'estremità all'altra. Creerai in questo modo la prima striscia.Voltati e dirigiti in direzione opposta, usando la striscia creata precedentemente come guida per creare la seconda striscia e così via. Una volta imparato bene come si eseguono le strisce, con lo stesso metodo si possono creare onde, cerchi e molto altro.

Pubblicato in: Consigli pratici

Eventi

Sport Demo Day 27 Ottobre

Leggi di Più..

27-10-2017  A  27-10-2017
Centro sportivo Petrarca Impianti Rugby - Padova
Corso di progettazione avanzata impianti di irrigazione

Leggi di Più..

04-12-2017  A  05-12-2017
PRATOVERDE - Due Carrare
Corso irrigazione: nuovi impianti e riqualificazione impianti

Leggi di Più..

11-12-2017  A  12-12-2017
PRATOVERDE - Due Carrare
Corso Irrigazione per impianti sportivi e grandi aree verdi.

Leggi di Più..

15-12-2017  A  15-12-2017
PRATOVERDE - Due Carrare
Corso di aggiornamento materiali per l'irrigazione TORO

Leggi di Più..

15-12-2017  A  15-12-2017
PRATOVERDE - Due Carrare

ULTIME NEWS